Descrizione immagine

26/06/2013 - sentenza del TAR n. 2446 del 10 gennaio 2013

La sentenza del TAR n. 2446 del 10 gennaio 2013, depositata il 7 marzo 2013, che ha riconosciuto il diritto del dipendente pubblico a restare in servizio oltre il 65° anno di età, anche se alla data del 31 dicembre 2011 aveva già maturato i requisiti per la pensione di anzianità.
Infatti, si legge nella sentenza " a domanda, i nuovi requisiti anagrafici per l'accesso alla pensione di vecchiaia trovano applicazione a coloro che, alla data del 31 dicembre 2011, avevano maturato i requisiti per la pensione di anzianità, ma non quelli per la pensione di vecchiaia".
E' stata anche annullata la circolare n. 2 del 2012 del Dipartimento della Funzione Pubblica, nella parte in cui obbliga le Amministrazioni pubbliche a collocare a riposo, al compimento del 65° anno di età, i dipendenti che nell'anno 2011 erano già in possesso dei requisiti prescritti per l'accesso ad un trattamento pensionistico diverso dalla pensione di vecchiaia.

sentenza del TAR n. 2446 del 10 gennaio 2013
Testo integrale delle sentenza

24/04/2014 - Bonus " € 80,00 "

Comunicato stampa
decreto legge n.66 del 24 aprile 2014 “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale